BENVENUTI SUL MIO BLOG!

CONTACT ME: se sei un'azienda di cosmesi interessata ad inviarmi i tuoi prodotti da testare e recensire sul mio blog o per una collaborazione contattami su: laurelin@live.it

Per altre INFO l'e-mail per contattarmi è la medesima!

lunedì 30 luglio 2012

Una palette personalizzata... a basso prezzo!

Tempo fa mi volevo creare la palette personalizzata con gli ombretti MAC (che sono fantastici), ma siccome il tempo passa (e non ci sono ancora nel sito) ed ho anche paura che la palette da 4 ombretti costi troppo, ho corso il rischio ed ho preso la palette personalizzabile E.L.F.! Il risultato è stato straordinario! Non solo la palette costa poco, ma le cialde MAC ci andavano perfettamente!!! L'unica cosa diversa è che la palette è bianca, ma, come potete vedere dalla foto, ha anche un pratico specchietto ed è molto buona qualitativamente! Questa palette non ha nulla da invidiare a quella MAC, che ha provenienza asiatica pure essa(fatta in Indonesia...che fantasia!)
quindi il mio consiglio è questo: scegliete i refill MAC per poi metterli nella palette E.L.F., così da avere i vostri colori preferiti di sempre!!!

giovedì 26 luglio 2012

Review e classifica dei pennelli da trucco

Premetto, questa classifica è modificabile in qualsiasi momento, ma ad oggi è questa: 1) PENNELLI E.L.F. COSMETICS LINEA STUDIO: rapporto qualità-prezzo ottimo (€ 4,50), ottima resistenza (sono già al 4° lavaggio e non ha mai perso peli), ottima qualità delle setole (taklon), che si asciugano subito; 2) PENNELLI REVLON: prezzo medio (€ 15), ottima qualità delle setole, che sono sintetiche (il materiale non è indicato nella confezione); Un dubbio grosso è quello se prendere o meno il set pennelli della Minerale Puro, perchè questo set costa molto molto meno rispetto ai pennelli singoli: le cose sono 2, e cioè o questo set è di bassa qualità o lo stanno svendendo troppo (il che mi sembra improbabile!). Qui gatta ci cova...

Esistono alternative naturali allo zucchero? Ecco tutti i dolcificanti naturali

Secondo i nutrizionisti il fabbisogno giornaliero di zuccheri è di circa 90 gr e viene soddisfatto in gran parte attraverso la normale alimentazione. Le linee guida per una corretta alimentazione escludono quali fonti di zuccheri i dolci e le bevande zuccherate perché essi costituiscono un surplus. L’Organizzazione Mondiale della Sanità considera un consumo eccessivo di zucchero tra le probabili cause di carie, diabete e obesità. Ma senza arrivare a tanto, un sovradosaggio accentua la sonnolenza (quella tipica dopo-pasto), causa sbalzi di umore che portano ad un bisogno inconscio di assumere altro zucchero e irritabilità, origina disagi intestinali come produzione di gas, tensioni addominali e alterazione della flora batterica. Le ultime ricerche scientifiche sembrano anche dimostrare un collegamento tra una spropositata assunzione di zuccheri e malattie come il cancro, l’ulcera e alcuni disagi psicologici.Oltre al sovradosaggio, la dannosità del comune zucchero da cucina può derivare anche dai processi di raffinazione chimica a cui è sottoposto per ottenere la sua colorazione bianca. Forse non è pensabile di eliminare i dolci dalla nostra dieta né tantomeno bere bevande amare. Esistono fortunatamente valide alternative naturali allo zucchero senza dover rinunciare al gusto dolce di alimenti e bevande. Ecco la lista delle 10 alternative: LO ZUCCHERO DI CANNA INTEGRALE: costituisce una valida alternativa allo zucchero bianco nel tea e nel caffè. Si presenta come una pasta morbida e leggermente umida, contiene magnesio e potassio e possiede un retrogusto di liquirizia IL MIELE: è meno calorico dello zucchero; possiede inoltre numerosissime proprietà, tra quali antibiotiche, antisettiche, diuretiche, lassative, calmanti, depurative, disintossicanti del fegato, antianemiche e ricostituenti; viene utilizzato nella preparazione di dolci. IL MALTO: viene estratto dalla germinazione ed essicazione dell’orzo e contiene maltosio, amminoacidi, potassio, sodio e magnesio. Il malto ricavato dal riso o dal mais è rientra in realtà nella categoria degli sciroppi. stevia, alternativa naturale allo zucchero. Clicca sull'immagine per scoprire le altre stevia, alternativa naturale allo zucchero. Clicca sull'immagine per scoprire le altre LO SCIROPPO D’ACERO: possiede uno dei più bassi contenuti calorici (250 calorie per 100 g); contiene potassio e vitamine del gruppo B; ottimo nel latte e negli impasti dei biscotti e, come vediamo nei film americani, con i pancakes. LO SCIROPPO DI MELE: ricco di vitamine e Sali minerali, è molto digeribile; purtroppo non facile da reperire, viene utilizzato anche nella preparazione di dolci arabi. IL SUCCO D’AGAVE: presenta un bassissimo impatto glicemico ed è inoltre ricco di Sali minerali ed oligominerali. IL SUCCO D’UVA: alla bollitura e spremitura dell’uva vengono aggiunti chiodi di garofano, cannella e limone che ne determinano un sapore particolare e caratteristico; dunque, attenzione a cosa lo si accosta. LA MELASSA: sottoprodotto naturale che deriva dalla lavorazione dello zucchero di canna e di barbabietola; contiene acido fosforico, potassio, fibre ed è ricco di vitamine B e di minerali. AMASAKE: dolcificante naturale che si ottiene dalla fermentazione del riso, è praticamente un saké dolce; data la sua delicatezza si consiglia il suo utilizzo nella preparazione dei dolci o gelati o sciolto nelle bevande. LA STEVIA: è un piccolo arbusto del Sud America dal quale si ricava un dolcificante (in polvere non solubile nei liquidi, a meno di non trasformalo in sciroppo) 300 volte più efficace dello zucchero senza contenere calorie. Alla stevia è riconosciuta un’azione digestiva e di protezione della cute e delle mucose del tratto orale, rendendola efficace nella prevenzione della carie. L’assenza di studi che certificassero il suo estratto come additivo alimentare ‘sicuro’ ha limitato in Europa il suo utilizzo ma la Commissione Europea ne autorizzerà in maniera definitiva l’uso molto probabilmente già in autunno. Queste sono le dieci alternative naturali per addolcire cibi e bevande senza utilizzare lo zucchero. Essi, sì possiedono, a parità di quantità di zucchero, un minore apporto calorico ma ciò non toglie che, come ogni cosa, se assunti in quantità eccessive possano avere effetti collaterali. (tratto da : http://www.tuttogreen.it/esistono-alternative-naturali-allo-zucchero-i-dolcificanti-naturali/)

lunedì 16 luglio 2012

Paraffinum Liquidum nei cosmetici: cos’è, cosa provoca e perché evitarlo

La paraffina è il nome attribuito ad una miscela di idrocarburi solidi, ricavata dal petrolio e si presenta come una massa cerosa, biancastra, insolubile in acqua e negli acidi, utilizzata per la produzione di candele, lubrificanti, per la patinatura della carta e persino per produrre cosmetici e gomme da masticare. Direi proprio un toccasana, no? Il Paraffinum Liquidum è presente in moltissimi prodotti che molte donne utilizzano anche giornalmente, all’interno di un celebre olio utilizzato da molte mamme per i bambini (in farmacia si trovano prodotti che ne sono assolutamente privi) ed è presente in cosmetici, prodotti per il corpo e persino burro di cacao. Perchè? La paraffina liquida (la potete individuare nell’ INCI dei vostri prodotti con il nome Paraffinum Liquidum, Petrolatum, e il suo derivato Cera Microcristallina) è molto usata nel settore cosmetico come agente filmante, dando la sensazione di levigatezza. La sensazione, appunto, perchè quando acquistate un prodotto come un burro per le labbra (compresi quelli di note marche, presente nei beauty case di milioni di donne) e una crema idratante per il corpo, desiderate che le vostre gambe siano morbide, levigate, lisce e non che appaiano tali. Il film che si poggia sulla vostra pelle o le labbra altro non è che una patina, una pellicola che non consente alla pelle di respirare, ne velocizza l’invecchiamento, ostruendo i pori e non fa altro che provocare un inarrestabile effetto a catena: voi spalmate la crema per idratare, ottenete un effetto momentaneo (e fasullo) e intanto la vostra pelle peggiora e siete costrette a porre rimedio con lo stesso prodotto continuando ad avere lo stesso effetto “fake”. Nel caso di un burro di cacao contente Paraffinum Liquidum fra le controindicazioni più facili da identificare c’è: la comparsa di punti neri intorno al contorno delle labbra e la frequenza di herpes labiali, nonché una mai reale idratazione.

venerdì 13 luglio 2012

Le mie ricette... per il caldo!

Vorrei inaugurare questa parentesi per condividere con voi alcune interessanti scoperte! 1) FONDOTINTA MINERALE: lo si applica meglio se sulla spugnetta si mette dell'acqua termale! 2) RICICLARE I VECCHI SOLARI: usateli come latte per il corpo; la chicca in più: usate l'acqua termale per renderli più fluidi, l'effetto freschezza ed idratazione è assicurato! 3) DETERGENTE MANI DA CUCINA: il migliore è fatto con il sapone di marsiglia liquido biologico a cui avrete aggiunto delle gocce di olio essenziale di menta! 4) DOCCIA-SHAMPOO AVANZATO: utilissimo per lavare i pennelli da trucco; dopo aver lavato il pennello utilizzate una goccia del vostro balsamo per lasciare le setole morbide, quindi risciacquate

martedì 10 luglio 2012

La mia prima Sugarbox (Giugno 2012)

Innanzitutto voglio ringraziare lo staff di Sugarbox per la loro cortesia e disponibilità! Perchè scegliere questo tipo di box? Oltre alla spesa limitata (15 euro mensili, spese di spedizione comprese), vi sono ben 7 prodotti in edizione mini, ma alcuni hanno anche una taglia standard! Passiamo in rassegna i prodotti: - Ellis Faas, ELLIS LIPS (taglia normale): gloss che rende le labbra vellutate, da utilizzare da solo o abbinandolo ad un rossetto; eccezionale perchè non appiccica troppo e lascia le labbra morbide e vellutate; - Valmont, PRIME CONTOUR (5 ml) : ottimo sia per il contorno occhi che per il contorno labbra, ha una consistenza eccellente e riduce sia le occhiaie che i segni del tempo; ne basta pochissimo ed i risultati sono già sorprendenti; - Sun Guard, LATTE DOPOSOLE-DOCCIA SCHIUMA SOLARE (25 ml): ottimi per questa estate torrida, hanno un profumo meraviglioso e lasciano la pelle fresca e setosa, in quanto hanno come ingredienti l'Aloe vera (ottima contro scottature ed irritazioni), il kiwi ed il frutto della passione; - Mesauda, ROSSETTO stick (taglia normale): l'ho ricevuto nel colore rosa antico e lo metto tutti i giorni;ha una texture eccellente, lascia le labbra sempre morbide ed idratate; - Delarom, GEL NETTOYANT alle perle di Jojoba (30 ml): una vera e propria rivelazione, porta via ogni traccia di trucco ed impurità dalla pelle e lascia l'epidermide fresca, permettendo l'ossigenazione dei tessuti; per chi ha la pelle mista come me è un toccasana, perchè pulisce a fondo la pelle senza aggredirla, così che durante il giorno la pelle è meno lucida (e quindi meno irritata); - Delarom, CREME REVITALITE (15 ml): una texture impeccabile per una crema davvero setosa, che lascia la pelle fresca ed idratata! Al momento la uso solo come crema notte, ma la userei come crema giorno per la stagione fredda; non è comedogene, e la mattina mi ritrovo una pelle idratata e liscia come la seta!